Progetto “Nuova Pediatria”

Print Friendly

La situazione sanitaria per la popolazione di Kananga e per i bambini in particolare è disastrosa a causa della quasi totale mancanza delle più essenziali infrastrutture: strade e trasporti, energia elettrica, sistema di erogazione di acqua potabile, reti telefoniche, ospedali, scarsissimo numero di medici.

 

Le principali cause di mortalità individuate in quest’area sanitaria sono la malaria grave che conduce all’anemia, le infezioni respiratorie acute, le diarree ordinarie o sanguinolente provenienti da amebe o da vermi intestinali, la febbre tifoide e l’HIV trasmesso dalla madre alla nascita; il tutto aggravato dalla condizione cronica e generalizzata della malnutrizione e sotto-nutrizione.

 

Nel 2011, grazie anche ad una famiglia volontaria del Gruppo Seguimi di Roma, si è dato vita ad un progetto per realizzare una Pediatria a Kalemba Mulumba, in uno spazio disponibile adiacente al centro di Sanità già esistente.

 

I beneficiari dell’intervento sono principalmente i circa 15.000 bambini e ragazzi del distretto sanitario di competenza del nostro Centro, i quali fruiscono di un Centro Pediatrico fornito di 40 posti letto per i casi di ricovero, di un Ambulatorio pediatrico per le diagnosi e trattamenti ambulatoriali.

 

Nel 2014, al termine della costruzione degli ambienti principali, la pediatria ha iniziato il suo funzionamento. Al momento presso la pediatria vengono accolti e curati circa 700 bambini all’anno.

 

Si stima che per ogni anno, a regime, si potranno effettuare circa 800 ricoveri e oltre 5.000 interventi ambulatoriali.

 

L’AIS oggi continua a sostenere il progetto attraverso il supporto per il completamento e l’adeguamento continuo delle strutture, l’acquisto di attrezzature mediche di base, il sostegno nel pagamento dei medici e del personale.